Cibi da evitare in gravidanza: cosa mette in pericolo il bambino e perché

Quando si aspetta un bambino spesso e volentieri una delle frasi più udite è “ora dovrai mangiare per due”.
Certamente il numero di calorie da assumere quotidianamente aumenterà, ma questo non significa che ogni alimento potrà finire sul piatto in qualsiasi quantità. La questione alimentazione in gravidanza è davvero molto importante e oggi vi illustreremo tutti i cibi da evitare in gravidanza per il benessere del piccolo e vi spiegheremo quindi anche il perché.

Ricordiamo inoltre che durante una gravidanza le difese immunitarie del corpo della donna si abbassano e l’organismo diviene così soggetto a possibili infezioni e patologie. Alimentarsi con cura e cognizione diminuisce tutte queste possibilità.

Non è necessario recarsi per forza da un nutrizionista per comprendere cosa mangiare (se non avete particolari esigenze o disturbi), l’articolo di oggi vi basterà quanto meno per farvi un’idea dei cibi da evitare in gravidanza assolutamente.

Per semplificare la lettura, abbiamo pensato di disporli nell’elenco che segue:

  • pesce e carne cruda: gli amanti del sushi dovranno farsene una ragione. Durante la gravidanza è vivamente consigliata la non assunzione di carne crude o semicrude, pesce e molluschi crudi. Per quale motivo? Semplicemente perché è più probabile che i batteri si annidino in queste condizioni. In particolar modo potrebbero provocare toxoplasmosi o salmonella. Altre specie da evitare per la presenza di mercurio sono il tonno, il pesce spada e l’anguilla.
  • Uova crude: non solo carne, anche le uova non possono essere ingerite crude. Attenzione dunque a tutti quei dolci in cui è previsto il loro inserimento crudo: tiramisù, zabaione, gelati e semifreddi.
  • Caffè: in questo caso non si parla di divieto assoluto ma sicuramente il suo consumo deve diminuire. Un uso eccessivo di questa bevanda calda (che si trova anche in altri drink come la coca cola) può infatti limitare l’assorbimento di sostanze nutritive da parte del bambino (vitamina B2 e ferro).
  • Frutta e verdura non disinfettata: i vegetali dovrebbero essere sempre sottoposti ad un lavaggio accurato, soprattutto quando non provengono da coltivazioni biologiche. In ogni caso durante la gravidanza quest’attenzione deve essere duplicata, pena il rischio di toxoplasmosi. Utilizzate agenti disinfettanti come l’Amuchina o il bicarbonato.
  • Formaggi: non parliamo di tutti ma di alcuni, in particolare di quelli che contengono muffe e che potrebbero provocare la contrazione di malattie come la listeriosi. Evitare dunque il brie, il gorgonzola, il camembert ma anche i formaggi molli che provocano una proliferazione dei batteri.
  • Alcolici: infine è ovviamente vietata l’assunzione di alcolici. Numerosi studi hanno confermato come l’uso di alcool durante la gravidanza sia spesso causa di malformazioni congenite.

L'articolo ti è piaciuto? Vuoi condividerlo con un amico che ha la stessa necessità? Grazie.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vuoi ricevere in anteprima le nostre novità?
Scrivi il tuo indirizzo email e sarai iscritta alla nostra Newsletter.
Non solo!

Riceverai SUBITO (via email) uno Sconto di 5euro per acquistare nel nostro e-shop.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un commento