Henne e miscele per cambiare colore ai capelli in modo naturale

Ciao a tutte,

oggi ho deciso di parlarvi della mia esperienza con l’hennè chiamate amichevolmente erbette, per la colorazione dei capelli.

Ho i capelli biondo miele (o meglio, una volta erano biondi) ultimamente, a seconda dell’umore mio e qualche volta del parrucchiere, biondo 8, biondo 7 con colpi di sole e in ogni caso, a due settimane dalla tinta si ripresentava una ricrescita con diversi capelli bianchi, concetrati soprattutto sulla frangia e  sommità del capo.  

Negli ultimi mesi la tinta chimica anche quella senza ammoniaca ha cominciato a darmi problemi, durante la posa mi lacrimavano gli occhi, avevo un forte senso di nausea e per i due giorni successivi la cute si irritava e comparivano chiazze rosse sulla testa e sul viso.

Ho seguito per un po’ video e suggerimenti di vari bloggers, chiesto consiglio alle mie clienti che fanno uso regolare di erbe tintorie, ma tutte usavano tinte all’Hennè capelli nelle tonalità del Rosso caldo/freddo o Hennè Ayurvedico delle linee Erbe di Janas.

A me sarebbe piaciuto invece mantenere i toni del biondo.

Poi.. la svolta.. l’hennè per la colorazione capelli senza ammoniaca

Quache settimana fa mi ha contattato l’azienda Phitofilos, specializzata nella produzione di miscele ed hennè per la colorazione naturale dei capelli, ricordandomi che oltre alle erbe e miscele tintorie avevano una nuova linea di Miscele Impacco (Seboequilibrante e Emolliente) e la cosa che mi ha colpito di più è stata la loro piena disponibilità a fornirmi qualsiasi supporto sulle caratteristiche e informazioni tecniche dei prodotti idonei alla colorazione capelli.

Non ho esitato e ho ricontattato la gentilissima Sig.ra Stefania!

Le ho spiegato come sono i miei capelli di base e come li avrei voluti.

Senza ombra di dubbio mi ha suggerito la Miscela Camomilla suggerendomi in alternativa, se il riflesso dato dalla Miscela Camomilla fosse risultato di un tono più chiaro rispetto alla sua base su bianchi, di addizionarvi una punta di Miscela Mallo di Noce (un 15/20% rispetto al totale) in modo da ottenere un biondo più scuro.

..e  così ho fatto! Ho provato la Miscela Camomilla (una bustina da 75 gr) miscelata con acqua calda e qualche cucchiaio di yogurt bianco, ho atteso 8 ore che l’impasto fosse pronto, l’ho applicato e lasciato in posa per  circa 60 minuti.

Il risultato della tinta per capelli era semplicemente fantastico, il mio biondo era di nuovo li.. cosi’ come lo desideravo ormai da anni..

E’ rimasto sui capelli un delicato profumo di camomilla, nei giorni successivi e, dopo diversi lavaggi il colore è rimasto luminoso ma soprattutto cosa che non mi aspettavo non è cambiato o scolorito come mi capitava con la tinta chimica (che parti con un biondo 7 e dopo una settimana si è  già schiarito di  un tono).

Ho aspettato ben 18 giorni  prima di ripetere la tinta, il colore era ancora splendido, i capelli bianchi ben coperti e leggermente più chiari rispetto agli altri e lo stacco con la ricrescita si notava appena, proprio perchè la tonalità di colore è proprio uguale alla mia base naturale.

Intanto ho coinvolto nell’esperimento anche un’amica, che ha la base quasi completamente bianca. Lei ha scelto la colorazione Mallo di Noce e ha ripetuto l’applicazione ogni 10 giorni.  Anche lei molto soddisfatta, i capelli bianchi coperti immediatamente da un tono biondo scuro.

Questi i risultati a 10 giorni dalla seconda applicazione. Oggi sperimenta la 3 applicazione e il risultato e’ questo…

Di seguito la Cartella colori utile per la scelta della tinta di Phitofilos. Per qualsiasi dubbio in merito non esitate a contattarmi.

Buona tinta a tutte
Debora arte-d-erbe-phitofilos-cartella-colori

L'articolo ti è piaciuto? Vuoi condividerlo con un amico che ha la stessa necessità? Grazie.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere in anteprima le nostre novità?
Scrivi il tuo indirizzo email e sarai iscritta alla nostra Newsletter.
Non solo!

Riceverai SUBITO (via email) uno Sconto di 5euro per acquistare nel nostro e-shop.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Lascia un commento